SS27 : Regione, Etroubles, Saint-Oyen e ANAS, i lavori procedono

31 Maggio 2021News regionali

L’Assessorato delle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio comunica che gli interventi sulla SS27 proseguono.

“Rileviamo con favore la sensibilità mostrata dai colleghi della Lega Valle d’Aosta nei confronti del lavoro che sta svolgendo l’attuale Governo regionale in ordine alla datata situazione del cantiere incompiuto della variante della SS27.
Attenzione più volte condivisa tramite iniziative in Consiglio regionale -dichiara l’Assessore Carlo Marzi- che hanno reso evidente il principale obiettivo che abbiamo posto sul tavolo ad ANAS: chiudere il cantiere nel minor tempo possibile rispettando i tempi condivisi negli ultimi mesi dando spazio all’operatività più che ai comunicati.”
“In linea con la concretezza appena dichiarata, il 18 maggio abbiamo effettuato un sopralluogo con progettisti e funzionari di ANAS per verificare la riattivazione del cantiere non più in stato di abbandono grazie alla pulizia e alla rimozione dei materiali depositati. Questo sopralluogo a Etroubles e a Saint-Oyen ha potuto svolgersi anche dentro la galleria di servizio perché da dicembre stiamo svuotando le gallerie dall’acqua che le aveva invase -evidenzia l’Assessore Marzi.
A seguito del sopralluogo, si è svolta una riunione operativa con ANAS comprendente anche il tema della SS26, da condividere nella riunione del tavolo di lavoro con i 4 comuni interessati con i quali è prevista una riunione in settimana, prima di incontrare tutti insieme Anas.
L’opera riprogettata -prosegue l’Assessore Marzi- risulta essere tra quelle interamente finanziate da ANAS per circa 106 milioni di euro e, come già affermato in Consiglio, la scelta tecnica che ANAS ha condiviso con noi è stata quella di riprogettare direttamente la galleria, comprendendo già tutti gli impianti necessari, compresi quelli inerenti la sicurezza.
Anche in occasione dell’incontro con l’Amministratore Delegato di ANAS dello scorso mese di marzo, si è concordato di chiudere la progettazione già nel 2021: quindi, qualora la SS27 dovesse risultare una delle opere commissariate, il Commissario potrebbe operare con maggiore rapidità nella fase successiva di approvazione progettuale e di appalto, anche grazie al lavoro di riprogettazione che abbiamo riattivato e che stiamo svolgendo.
“Confermiamo quindi -conclude l’Assessore Marzi- che al di là dei proclami legittimi di ognuna delle parti, l’obiettivo di tutti nei confronti dei Comuni e della Vallata rimane quello di operare con serietà per far ripartire l’opera e concluderla nel minor tempo possibile.”

Fonte: Assessorato delle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta

Pin It on Pinterest

Share This