Segreteria Regionale 29 marzo 2020

30 Marzo 2020Comunicati stampa, News dal Movimento

La Segreteria Regionale della Stella Alpina si è riunita nelle ultime settimane con cadenza settimanale tramite Skype.

I 3 Consiglieri Regionali ai quali va il pieno supporto della Segreteria per il contributo che stanno portando in un Consiglio Valle limitato nell’operatività perché sciolto, hanno avuto occasione di tenere aggiornati i membri della Segreteria rispetto ai 3 ambiti ai quali in questo momento la politica valdostana sta dedicando tutte le proprie energie:

* la crisi sanitaria;
* la crisi economica;
* la crisi istituzionale.

La Segreteria Regionale esprime soddisfazione per il lavoro che la 2^ Commissione, presieduta dal Presidente Marquis, sta producendo, col supporto si tutti i Commissari e di tutti i Gruppi, per sostenere in maniera efficace e veloce le famiglie, le partite iva, i professionisti e le imprese valdostane.

La Stella Alpina ha espresso fin da subito la volontà di cambiare passo e metodo invece per le decisioni che sono state prese sia in ambito sanitario che in ambito istituzionale.
La Valle d’Aosta sta vivendo una crisi sanitaria, sociale e economica senza precedenti nella sua storia. Per questo motivo è necessario uno sforzo di metodo completamente nuovo.
Bisogna accantonare, quindi, il tentativo di risolvere problemi nuovi e così gravi senza aumentare la partecipazione delle migliori competenze valdostane sia di natura tecnica che politica e sociale, ecco perché sin da subito siamo stati – inascoltati tutti – tra i primi sostenitori della figura di un Commissario unico che si affiancasse all’operatività del Presidente/Prefetto e della Giunta.

Auspicando quindi che il prima possibile l’ascolto e la condivisione aumentino sensibilmente negli uffici di Presidenza della Giunta, riteniamo che un passo importante per arrivare ad occuparci del “dopo crisi sanitaria” venga dalla possibilità di aumentare i controlli sanitari per la definizione dei contagi attraverso gli esami clinici o gli strumenti che lo permetteranno e che tutti stanno aspettando con la speranza che la gestione attuale dei tamponi migliori con tutta l’urgenza del caso.

Pin It on Pinterest

Share This