Riparte l’attività di previsione del pericolo valanghe

7 Dicembre 2022News regionali

L’Assessorato delle Finanze, Innovazione, Opere Pubbliche comunica che, martedì 30 novembre è ripartita l’attività di previsione del pericolo valanghe da parte dell’Ufficio Neve e Valanghe, attività svolta con il supporto tecnico di Fondazione Montagna Sicura.
Quotidianamente, verrà emanato il Bollettino Neve e Valanghe (BNV) che valuterà, in previsione, il grado di pericolo sul territorio valdostano a supporto di tutte le attività in ambiente innevato. Oltre a essere un prezioso strumento per l’attività delle Guide Alpine e per tutti coloro che intendono fare valutazioni prima di intraprendere una escursione sulla neve, il BNV costituisce anche una base informativa fondamentale in materia di Protezione Civile.
Relativamente a quest’ultimo aspetto, oltre al BNV, riparte aanche la valutazione del rischio valanghivo nell’ambito del bollettino unificato di criticità meteo-idrogeologica e valanghiva emesso dal Centro Funzionale della Regione ed a cui l’UNV contribuisce. Tale documento costituisce l’elemento principale nell’ambito previsionale di protezione civile a supporto, per la parte valanghiva, all’attività svolta dalle 16 Commissioni locali Valanghe distribuite sul territorio regionale.
Il bollettino neve e valanghe è consultabile sul sito web della Regione – https://bollettinovalanghe.regione.vda.it/home – ovvero accedendo direttamente al sito di AINEVA – https://aineva.it/ –
Sulla pagina istituzionale della Regione, nella sezione dedicata a Neve e Valanghe si trovano inoltre numerose altre informazioni quali:
• il repertorio delle condizioni nivo-meteo degli ultimi 7 giorni, suddiviso per i 4 massicci principali della Regione;
• le mappe neve (neve fresca 1 e 3gg) e neve al suolo a quote infra e supra 2000 m s.l.m.);
• i grafici andamento innevamento e temperature rispetto a serie storiche.
Inoltre, è possibile accedere al webGis – VOG – Vda Outdoor GIS (Piattaforma di visualizzazione di dati ambientali) per l’attività Outdoor in Valle d’Aosta.
Si segnala infine che da pochi giorni è disponibile, alla medesima pagina, il Rendiconto Nivometeorologico della stagione 20221-2022, compendio giunto alla sua XVII edizione e che rappresenta un utile strumento per tutti coloro che – a titolo professionale, di studio, di interesse personale o per curiosità scientifica – vogliono approfondire i tratti salienti degli inverni valdostani, spaziando dalla descrizione dell’andamento nivometeorologico, attraverso l’attività previsionale del pericolo valanghe, e concludendo con la descrizione approfondita dei principali eventi valanghivi spontanei e degli incidenti da valanga registrati. Il volume è ricco di approfondimenti e spunti con lo scopo di divulgare concetti ed esempi utili alla comprensione della materia neve e valanghe e della gestione dei rischi connessi. Tutte le sedici edizioni (la prima del 2005-2006) sono consultabili e scaricabili.
Quest’anno il numero è dedicato a Philippe FAVRE, guida Alpina e nostro rilevatore da tanti anni, oltre che validissimo componente della Commissione Locale Valanghe di Valgrisenche, che tristemente è mancato nella primavera 2022

Fonte: Assessorato delle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta

Pin It on Pinterest

Share This