II Commissione: iniziato l’esame degli emendamenti alla proposta di legge a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese

14 Aprile 2020News regionali

Nel pomeriggio di martedì 14 aprile 2020, la seconda Commissione “Affari generali”, riunita in modalità telematica oggi e allargata a tutti i Consiglieri regionali, ha iniziato l’esame degli emendamenti della proposta di legge che contiene ulteriori misure regionali urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

I lavori sono ora sospesi e riprendono domani, mercoledì 15 aprile, alle ore 9.00.

Sul testo depositato il 9 aprile scorso dai Consiglieri della seconda Commissione, Marquis (SA), Barocco (GM), Daudry (AV), Lavevaz (UV), Aggravi (Lega VdA), Cognetta (Vdalibra) e Mossa (M5S), sono stati presentati una serie di emendamenti, di cui alcuni della stessa Commissione che, a seguito delle audizioni con le parti economiche e sociali e i pareri delle strutture regionali, sono migliorativi della proposta iniziale; dal Presidente del Consiglio (rinvio delle elezioni regionali) e dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio (destinazione all’emergenza sanitaria delle rinunce o delle riduzioni del trattamento indennitario dei Consiglieri; riduzione del 50% dei contributi ai gruppi consiliari), dal Presidente della Regione (tra i quali la concessione di contributi in conto interessi e l’incremento del fondo di rischi presso i Confidi; l’abrogazione dell’articolo relativo all’indennizzo ai lavoratori dipendenti che beneficiano di ammortizzatori sociali; il trasferimento straordinario aggiuntivo ai Comuni di 2,3 milioni di euro per i soggetti in grave disagio economico e sociale per beni di prima necessità e internet; prova di francese per l’esame di maturità), dal gruppo Rete Civica-Alliance Citoyenne (tra i quali la riduzione del 20% delle indennità di carica e diaria dei Consiglieri e del 30% di quelle di funzione, oltre che l’azzeramento dei contributi ai gruppi consiliari).

Pin It on Pinterest

Share This