II Commissione: definite le misure per famiglie e imprese su cui concentrare l’attenzione

2 Aprile 2020News regionali

Nel pomeriggio di oggi, giovedì 2 aprile 2020, la seconda Commissione “Affari generali”, alla presenza di 25 Consiglieri, si è riunita in modalità telematica per fare il punto sulle proposte a favore di famiglie e imprese formulate dai vari gruppi consiliari.

La Commissione ha deciso di concentrare il proprio lavoro sul trasferimento di liquidità a favore dell’economia e delle famiglie, favorendo l’accesso al credito anche da parte dei soggetti che non possiedono garanzie con la creazione di un fondo per l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato. Sono poi previste misure integrative al decreto “Cura Italia”: indennizzi per la chiusura forzata o la sospensione dell’attività nonché il calo di produttività; contributi a fondo perso per i titolari di contratti di locazione sia commerciale sia artigianale; ammortizzatori sociali quali l’integrazione al reddito di ultima istanza. Vi sono poi misure per le famiglie che comprendono un intervento sull’addizionale regionale all’IRPEF e azioni di sostegno al reddito delle famiglie valdostane nell’ambito dei servizi erogati dall’Amministrazione regionale.

«Oggi – aggiunge Marquis – la riunione è stata molto proficua, è stato fatto un sensibile passo in avanti e lavoriamo per rispettare la tabella di marcia che ci siamo dati, presentando una iniziativa legislativa entro la metà di aprile, dopo esserci confrontati con le parti economiche e sociali. I tempi sono strettissimi, perché le famiglie e gli operatori economici non possono aspettare: il nostro intento è quello di non lasciare indietro nessuno. Io credo che in Commissione abbiamo trovato una bella condivisione e un modo di lavorare produttivo con uno sguardo già proiettato al dopo emergenza.»

Pin It on Pinterest

Share This